Sviluppo dei fari LED di nuova generazione per una migliore qualità della luce

All’inizio degli anni 2000, TYRI è stato il primo produttore premium a investire completamente nei LED e lasciare lo sviluppo di lampade alogene. I nostri esperti hanno visto tutti i vantaggi che il LED aveva da offrire e hanno capito subito che sarebbe stato il LED quello che il mercato avrebbe richiesto. Oggi siamo, ancora una volta, leader nel settore nella produzione di fari di lavoro a LED di nuova generazione con una qualità della luce superiore sia in termini di temperatura del colore che di riproduzione dei colori.

Lavorando a fianco dei nostri clienti, impariamo costantemente le nuove sfide che devono affrontare nei diversi settori. Questa relazione è la nostra risorsa più importante per la ricerca e lo sviluppo dei nostri nuovi fari da lavoro. La luce a LED ha molti vantaggi, ma ci sono ancora cose che possono essere fatte meglio, come la riproduzione del colore e la temperatura del colore. Oggi, la maggior parte delle lampade premium è compresa tra 70-75 CRI (indice di resa cromatica) e 5-7000 Kelvin (temperatura).

Ciò significa che in diverse situazioni è difficile determinare la qualità del materiale a causa dei colori non reali che diventano fuorvianti e dei contrasti non chiari che influiscono, tra le altre cose, sulla valutazione della distanza. Durante le conversazioni con i nostri clienti, sono state espresse le difficoltà nel distinguere diversi materiali e frazioni di pietra, nonché i problemi di abbagliamento durante la rimozione della neve. Questo ci ha fatto iniziare a ricercare come migliorare la qualità della luce dei nostri fari.

La luce si riflette fortemente sia sulla neve a terra che nell’aria rendendo difficile la visione generale e affaticando gli occhi. Inoltre, è difficile vedere gli avvallamenti del terreno innevato. Con una migliore resa dei colori e una temperatura del colore più bassa / più calda, ciò che ci circonda diventa più chiaro e l’occhio, così come il cervello, non deve lavorare così duramente. Dopo diversi anni di ricerca e sviluppo, abbiamo sviluppato un prototipo di faro da lavoro Hi-CRI che abbiamo iniziato a testare su macchine per la rimozione della neve. Avanzando ulteriormente nel nostro sviluppo, abbiamo testato i fari da lavoro anche in altri ambienti, come cave e silvicoltura.

“I nostri nuovi fari di lavoro a LED misurano 90-95 CRI, il che significa che ora ci stiamo avvicinando alla stessa qualità della luce delle lampade a incandescenza, ovvero 90-100 CRI”, spiega Claes Laitinen, Product Developer di TYRI. Il test dei nuovi fari di lavoro a LED in ambienti reali ha fornito a TYRI un feedback eccellente da parte degli operatori. Tuttavia, l’aumento della qualità della luce LED è stato a lungo a scapito della luminosità. Una delle maggiori sfide affrontate è stata aumentare la qualità della luce fornendo il giusto numero di lumen. TYRI ha raggiunto questo obiettivo e il faro di lavoro a LED Hi-CRI fornisce circa 3200 lumen effettivi.

“Infine, la tecnologia ha raggiunto il nostro sviluppo e abbiamo trovato fornitori in grado di fornire componenti di qualità per consentire la produzione in serie. Con il nuovo faro di lavoro a LED HI-CRI, siamo riusciti a creare una luce migliore indipendentemente dall’area di utilizzo e ci sono solo vantaggi nell’ottenere una migliore riproduzione dei colori. I nostri primi prototipi richiedevano molti fari di lavoro per raggiungere una luminosità soddisfacente, tuttavia, attraverso lo sviluppo del nostro prodotto, ora è possibile ridurre significativamente il numero di fari di lavoro e mantenere la luminosità richiesta che i nostri clienti si aspettano, riducendo i costi per i clienti “, dice Claes Laitinen.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × tre =